Il Test 3S (Soft Skills Survey) è uno strumento di valutazione delle Soft Skills, creato nel 2012 da Professione Lavoro S.r.l con la collaborazione della Facoltà di Psicologia dell'Università degli Studi di Torino.

 

COSA MISURA IL TEST 3S

Il Test misura le competenze trasversali o Soft Skills ovvero quelle capacità che raggruppano le qualità personali, l’atteggiamento in ambito lavorativo e le conoscenze nel campo delle relazioni interpersonali.  

Si tratta di competenze decisive in quanto abilitanti alla scoperta e analisi dei problemi, alla relazione collaborativa con gli altri, all’innovazione, agli atteggiamenti e comportamenti che fanno la differenza quando si tratta di esprimere performance efficace nei reali contesti di lavoro. 

 

STRUTTURA

Il Test 3S è costituito da 6 situazioni e per ogni situazione sono presentate 6 quaterne di azioni tra loro slegate ed indipendenti. Per ciascuna quaterna proposta il candidato deve scegliere, di volta in volta, l'azione che con maggiore probabilità metterebbe in atto nella situazione descritta.

L'ipotesi alla base del Test è che l'intenzione di mettere in atto una determinata azione dovrebbe prevedere il comportamento nel caso di situazioni reali.

Ciascuna azione presentata in ogni quaterna va a misurare una determinata Soft Skill.

 

DIMENSIONI MISURATE

Il Test 3S rileva delle intenzioni comportamentali in cui si esprime il possesso di 36 soft skills che confluiscono in 6 fattori più ampi, rappresentati dalle seguenti aree:

 

  • ORGANIZZATIVO/STRATEGICHE
  • RELAZIONALI
  • DI PENSIERO
  • DI GESTIONE EMOTIVA/SELF CONTROL
  • DI MOTIVAZIONE
  • AREA SOGGETTIVA

 

DESTINATARI

Adulti con cultura universitaria sia junior, che esperienziati.